Easydive

Caffè, capolavoro dell’uomo

Caffè, capolavoro dell’uomo

O è solo merito della caffeina?

Abbiamo avviato il nostro blog per farvi compagnia nella pausa caffè, per discutere di quello che ci piace e che non ci piace, per tenervi informati, per condividere idee e pensieri.

Il caffè è la bevanda più consumata al mondo, in gruppo, in coppia, in solitudine, al bar, in casa, sul luogo di lavoro, in giro per strada.

Il caffè dà conforto, dà sicurezza, concilia il dialogo, la riflessione. Il suo aroma sa di intimità e di certezze.

Non a caso è l’indiscusso protagonista di canzoni, romanzi e film.

  • Caffè da ascoltare e da vedere
  • Libri espressi
  • Non solo caffè

Caffè da ascoltare e da vedere

Dall’America del menestrello Bob Dylan -“One more cup of coffee”- e di Ella Fitzgerald -“Black Coffee”- all’Europa dei Cranberries - “Wake up and Smell the Coffee” e dei Blur - “Coffee and Tv - fino alle italianissime “7000 Caffè” di Alex Britti e all’intramontabile “Caffè nero bollente” di Fiorella Mannoia.

Al cinema è stato celebrato dai più grandi registi, che ci hanno regalato scene memorabili, come quella in cui De Niro mescola il caffè 43 volte, senza proferir verbo, in “C’era una volta in America”. O quella in cui Claudio Bisio sbotta, in “Mediterraneo”, perché deve aspettare minuti per bere il caffè greco, mentre in Italia potrebbe prendersi un espresso al bar. E che dire del geniale Totò che spiega il capitalismo all’amico Peppino con la metafora delle tazzine e dello zucchero, in “La banda degli onesti”?

Il prossimo 13 ottobre uscirà nelle sale italiane l’ultima opera di Cristiano Bortone, intitolato appunto “Caffè”. Sono narrate tre storie diverse, in tre luoghi differenti, ma con il caffè che farà da denominatore comune.

Libri espressi

Se poi ci addentriamo nel mondo letterario, rischiamo di non uscirne più.

Tanti i romanzi in cui si beve il caffè, quelli ambientati in bar o interamente ad esso dedicati. E ne parleremo nella nostra rubrica #libriespressi.

Perché il caffè è cultura, basti pensare ai caffè bohémien parigini che hanno ospitato artisti del calibro di Hemingway, Picasso e Fitzgerlad. Primi fra tutti i circoli letterari italiani, quali il Caffè Florian a Venezia ed il Caffè Gambrinus a Napoli!

Non solo caffé

Il caffè è un modo di essere e rispecchia il tempo e la società. Con la sua solita ironia e profondità, Woody Allen lo spiega in modo sublime nel suo ultimo film “Cafè Society”, nel quale è raccontato uno spaccato degli Anni ’30 americani incentrando la storia intorno a un Cafè.

A cosa è dovuto l’incredibile successo di questa scura e amara bevanda? Solo merito della caffeina? Secondo noi no: il caffè è un compagno di vita.

Ben perché ci accompagna in talmente tanti momenti, è necessario scegliere un caffè all’altezza della situazione, qualunque sia quella che stiamo vivendo, ascoltando, guardando o leggendo.

Ultime dal blog

Liquore al caffè fai da te

Liquore al caffè fai da te

Un brindisi alla nuova stagione con il caffè. Per non rinunciare alla... approfondisci...

Come riciclare il caffè

Come riciclare il caffè

Certo è che non c'è niente di meglio di un'eccellente tazzina di caffè per spezzare... approfondisci...

Caffè sotto i faggi di Marrakech?

Caffè sotto i faggi di Marrakech?

​Che sia espresso, americano o marocchino, l'importante è che sia... approfondisci...